Se anche tu sei uno/a di quelli che passa ore e ore in palestra 6 giorni su 7 a massacrarsi sui macchinari cardio con l’intento di DIMAGRIRE allora continua a leggere perché in questo post ti svelerò i motivi per cui l’aerobica per dimagrire non è l’attività giusta!

Ci tengo a precisare che non sono contro questo tipo di allenamento, anzi, per tanto tempo anche IO l’ho praticata e continuo tutt’ora sia in qualità di allievo che istruttore.

L’ho praticata perché mi piaceva! E soprattutto perchè mi faceva stare bene 🙂 

Ricordo ancora quando, diversi anni fa’, mi iscrissi in palestra con l’obiettivo di perdere più di 10 chili.

A quei tempi facevo un lavoro completamente diverso da quello che svolgo adesso e non avrei mai pensato che, in futuro, il mondo del fitness sarebbe stata la mia occupazione principale!

In quegli anni non c’erano i mezzi, gli strumenti, gli studi da cui possiamo apprendere, oggi, tutte le nozioni che invece possono aiutarti a perdere peso. Era il periodo in cui iniziavanno a prendere piede l’aerobica, lo step e si iniziava a sentire la voce “zumba”!

Ad un certo punto mi sono ritrovato nel non riuscire più nemmeno a guardarmi allo specchio.

La mie paranoie e frustrazioni mi hanno portato a rinunciare ad uscire a cena con gli amici, a togliermi la maglietta al mare… Tutto questo per la paura di essere giudicato.

Mi sono ritrovato di fronte ad un bivio.

 

Aerobica per dimagrire, SI o NO! - Accendi il Metabolismo

 

Si! A quei tempi avevo molti chili in più!

Se anche Tu ti trovi a leggere questo post è molto probabile che sei nella condizione di non sentirti a tuo agio nella vita di tutti i giorni, ti scoccia il fatto di non riuscire più a metterti il paio di jeans stretti che fino a qualche tempo fa ti calzavano alla perfezione e che adesso tirano fuori qualche odioso rotolino di ciccia.

Sei anche tu davanti allo stesso bivio in cui mi sono trovato io!

2 sono le opzioni:

1 – Fermarsi e fregarsene di tutto e di tutti… e continuare ad ingrassare perché oramai non c’è più niente da fare.

Il vero pericolo è farsi prendere all’interno di un circolo vizioso in cui mangiare è l’unica cosa che ci appaga. Ingrassare non è più importante “tanto oramai non c’è più niente da fare!”

Presto mi sono accorto che questa è la scelta sbagliata!

“Mi sentivo male con Me stesso a tal punto da voler abbandonare il mio corpo!”

 

2 – Decidere di non perdere altro tempo e rimettersi subito in gioco.

Scegliere una palestra e cominciare il lungo cammino che può davvero cambiare la vita!

Pur scegliendo l’opzione 2 altri possono essere i fattori che frenano questa ambita partenza.

Più volte prepari il borsone ma quando è il momento di uscire rimandi a domani!

Sì, perché domani sarà sicuramente meglio!

Tutte scuse! Perché pensi che domani sarebbe stato meglio. Saresti riuscito a partire prima o magari in palestra non ci sarebbe stato nessuno perché, per esempio, sarebbero stati tutti in pausa pranzo, magari non avresti trovato neppure l’istruttore e non avresti messo davanti agli occhi di tutti, quei rotoli di ciccia che in realtà non vuoi più vedere perché il sol pensiero dello sguardo altrui ti faceva star male!

Ero pronto! Avevo scelto finalmente la palestra e oramai il giudizio degli altri non era più così importante!

La palestra costava poco, era vicino casa e magari non era poi così piena, quindi la probabilità di incontrare qualcuno che mi giudicasse perché ero in sovrappeso era minima.

Finalmente una volta iscritto incontrai per la prima volta l’istruttore, mi presentati e non gli dissi nulla.

La mia situazione era così evidente che lui già sapeva quello che volevo!

Non perdemmo altro tempo e subito mi mise sul tappeto dicendomi che per dimagrire dovevo:

  • lavorare sugli addominali;
  • passare gran parte del tempo a passeggiare su un tappeto;
  • fare tanta attività aerobica quasi tutti giorni era l’unico modo per dimagrire!

Ero contentissimo di sapere che finalmente prima o poi avrei tolto quei kg che pesavano molto di più di quanto in realtà erano.

Avevo la soluzione in mano!

Aerobica per Dimagrire? Meglio di no e sai perché? - Accendi il Metabolismo

Dovevo solo impegnarmi e affrontare tutti i giorni la palestra, tanto era semplice:

  • addominali;
  • passeggiata per circa 1 ora;
  • al massimo se ce la facevo potevo correre!

Le prime 2 settimane la bilancia aveva iniziato a parlare ed era finalmente vero che stavo dimagrendo!

Fantastico !

Niente di più bello e a quel punto sai qual è stata la prima domanda che mi sono fatto?

“Anziché allenarmi dal lunedì al venerdì in palestra, chissà se allenandomi anche il sabato e la domenica, quindi 7 giorni su 7, avrei raggiunto prima il mio obiettivo?”

Niente di più logico e facile!

Era fantastico, pensa dopo un mese ero dimagrito più di 5 kg!

Decisi così di abbandonare la palestra!

Non era indispensabile buttar via soldi per fare 300 addominali e un tapis roultant sul quale passeggiare e correre per qualche minuto!

Così dopo 3 mesi avevo perso quasi 8 kg, era bellissimo, c’ero quasi, ero così contento e iniziai a puntare
a qualcosa di più grande.

Non mi bastava più perdere quei kg, ormai c’ero quasi, volevo migliorami ancora di più!

Avevo scoperto che correre era qualcosa di così bello e miracoloso… perché mi faceva dimagrire!

Dopo qualche mese però le ore di corsa e i massacranti addominali sembravano non bastare e la bilancia non parlava più!

Così iniziai a saltare la colazione perché pensavo sarebbe bastato mangiar meno e la bilancia sarebbe tornata di nuovo a scendere!

Be’ in realtà la bilancia si era fermata di nuovo e non ne potevamo più di vedere pollo e tacchino a pranzo e a cena perché ero arrivato al punto di sognarmeli anche di notte!

C’era qualcosa che non funzionava!

Eppure pensavo che stavo facendo bene perché stavo continuando a fare quello che fino a quel momento mi aveva fatto dimagrire!

Ma non funzionava più anzi, più correvo, meno mangiavamo e più il grasso intorno alla pancia continuava a crescere!

Era davvero giusto continuare a fare attività aerobica ed arrivare di fronte al piatto del pranzo o della cena per abbuffarsi di pollo?

La bilancia oramai si era fermata, a volte si muoveva… ma nella direzione sbagliata perché quei kg, anche se di poco, ritornavano a crescere!

Stavo sbagliando qualcosa e iniziavo a pensare che l’attività aerobica forse non era la cosa migliore per farmi dimagrire!

La bilancia era scesa ma lo aveva fatto fino ad un certo punto poi tornava a crescere!

Forse non stavo dimagrendo o meglio sì, la bilancia era scesa ma avevo perso peso senza dimagrire!

Tutto questo per farti capire che ora IO so perché?

Perché quello che mi hanno consigliato in passato non ha funzionato!

Ora IO SO cosa è giusto e cosa è sbagliato!

Le stragrande maggioranza delle persone è così convinta che tutto quel cardio faccia bene solo perché credono che sudando tanto si perda conseguentemente del grasso!

Purtroppo non è cosi!

Sfortunatamente non tutti sanno che quello che hanno perso è solamente acqua e sali minerali.

Acqua che verrà reintegrata subito dal corpo al primo bicchiere bevuto.

Ecco la cruda verità:

Più passi tempo a sudare sui macchinari cardio e più induci il tuo corpo a rilasciare, un ormone molto importante e sopratutto antagonista del dimagrimento, il cortisolo.

Il cortisolo, o anche ormone dello stress, viene prodotto dal corpo in una situazione di emergenza, per esempio dopo un eccessivo affaticamento. Il cortisolo viene prodotto dalle ghiandole surrenali, ed è molto importante per la nostra sopravvivenza.

Nell’antichità era il cortisolo ad aiutarci a sopravvivere nei periodi di lunga carestia…

Devi sapere che quando il corpo si trova in una situazione di emergenza o di stress o di eccessivo affaticamento, il compito del cortisolo è proprio quello di catabolizzare i muscoli per produrre energia e abbassare il metabolismo in modo da preservare la vita per diverso tempo.

Ecco cosa succede quando il corpo è sotto stress:

  • rallenta il metabolismo basale
      quindi mette a risparmio inducendo il fisico a risparmiare ogni singola caloria;
  • aumenta la ritenzione idrica
      perchè il fisico si trova in modalità risparmio e cerca di trattenere ogni singola goccia di liquido;
  • catabolizza la massa muscolare
      trasformando il muscolo in energia per abbassare il consumo dei sistemi fisiologici e metabolici;

Ecco perché, dopo il primo periodo di attività, la bilancia si era fermata!

Quindi, quando siamo in palestra e passiamo più di 60 minuti di seguito (facciamo aerobica per dimagrire), tentando invano di ridurre i cuscinetti, in realtà stiamo facendo proprio l’opposto accumulando i liquidi e depositando il grasso.

Ora questa domanda nasce spontanea:

Se l’aerobica non va bene per dimagrire, che attività devo fare ?

Ci tengo a precisare che l’attività aerobica prolungata per più di un ora è un’attività sconsigliata se il Tuo obiettivo è dimagrire!

Aerobica per Dimagrire? Meglio di no e sai perché? - Accendi il Metabolismo

 

Una soluzione potrebbe essere quella di alternare degli esercizi di costruzione muscolare con 3/5 minuti di cardio a sessioni alternate (cardio-tonic).

Un allenamento dimagrante per essere efficace deve per prima cosa evitare che il CORTISOLO aumenti e per fare questo non deve essere troppo lungo (un buon allenamento -per dimagrire- deve durare al max 45/50 minuti)  e sarebbe consigliato allenarsi quando la secrezione di cortisolo diminuisce durante la giornata.

Sopratutto, l’intensità delle sessioni cardio non deve essere troppo elevata, l’ideale sarebbe intorno al 70/80% della frequenza cardiaca massimale (FCMax).

Il cardio-tonic è un buon modo per dimagrire!

La strada più giusta è senza dubbio quella di seguire una scheda di costruzione muscolare (forza) con esercizi di base multi-articolari tipo squat, stacchi, panca piana, military press.

lo scopo è:

Potenziare i muscoli e aumentare il metabolismo!

Solo aumentando il Tuo Metabolismo inizierai a dimagrire bruciando più calorie sopratutto quando sei a riposo.

E con questo è tutto.

Se hai dei dubbi o vuoi farmi una domanda lascia un commento qui sotto.

Ciao e al prox post!

Facebook Comments